giovedì 22 luglio 2010

(SIMIL) TRIFLE AL CIOCCOLATO BIANCO E LAMPONI

Help! non riesco più a fare delle foto decenti!
Secondo me il motivo è la macchina fotografica nuova regalatami da Lore [della serie "scarichiamo la colpa sulla macchina.."]. Non che sia scarsa anzi, è ottima, ha tantissime funzioni, ed è predisposta sopratutto per le foto "macro"... dovrebbe quindi essere perfetta per fotografare da vicino i dolci... ma proprio perchè ha tutte queste funzioni ancora non sono riuscita a trovare quella giusta e, di conseguenza, non riesco più a trovare quella sincronia che avevo con la vecchia macchina fotografica... Mi vengono bene le foto sui fiori, quelle sulla verdura, nei giardini ed al mare... insomma quelle all'aperto... ma i dolci proprio no! Avrete notato che ultimamente le foto sono un pò "smorte"... ma purtroppo non ho molto tempo a disposizione per "fare le prove" quindi, per il momento, dovrete abituarvi a questa qualità delle foto.
Oltre al disagio che ho nel fare le foto, quando ho fotografato questo dolce erano le 5 di pomeriggio e 40 gradi... Va da se che la mia premura pricipale era che non si sciupasse il dolce [che era a base di panna] piuttosto che la buona riuscita delle foto! Quindi non fate affidamento sulle foto, perchè non rendono giustizia al dolce, che era invece, d e l i z i o s o !!!


Che dolce è? Beh, "teoricamente" è un Trifle. Dico "teoricamente" perchè in reltà il vero Trifle è un pò diverso. Non sapete cos'è il Trifle?
Beh,è un dolce rinascimentale anglosassone, considerato un pò l'antenato della nostra Zuppa Inglese, fatto con crema, pan di Spagna, imbevuto di liquore, e frutta. In genere viene preparato in ciotole tonde, basse e larghe in modo tale che si possono vedere gli strati, ma se volete potete prepararlo anche in versione "bicchierino".
Detto questo il "mio" Trifle è differente da quello originale perchè, essendo stato un giorno moooolto caldo, mi sono rifiutata di accedendere il forno per preparare il Pan di Spagna [seguendo il ragionamento "devo fare un dolce freddo per non accedere il forno", se devo accendere il forno fare il Pan di Spagna da tagliare oltretutto a cubetti, allora a quel punto posso fare un dolce totalmente cotto, dato che poi lo devo trasportare in macchina per mezz'ora!!!] e ho pensato quindi di sostituirlo con i savoiardi. Effettivamente erano un pò pochini per supportare tutti gli strati di mousse e salsa di lamponi previsti, se dovessi rifarlo, userei più savoiardi e non tagliati a dadini [come previsto dalla ricetta] e aggiungerei della frutta fresca mescolata alla salsa... perchè in realtà, così come l'ho fatto io, seguendo a graaaaandi linee la ricetta de "Il libro d'oro del cioccolato", era un pò "squaqquerellone". Durante la preparazione delle mousse e salsa ho sudato sette camicie per farle rassodare e non vi dico poi gli scongiuri per far si che gli strati non si mischiassero una volta formati... Scongiuri che sono serviti a poco, purtroppo!
Ma scarichiamo la colpa sull'afa di quel giorno che oltre al dolce, faceva letteralmente sciogliere anche me!!!
Comunque alla fine quello che conta, oltre all'aspetto [anche l'occhio vuole la sua parte] è il sapore, no? 
Ecco allora...
la mousse è leggera e ariosa, la salsa di lamponi è fresca, frizzante e soda...la mousse, amalgamata con la salsa di lamponi crea un contrasto fresco-dolce, e, a far da sfondo a questa goduria i savoiardi imbevuti nel maraschino il cui aroma si diffonde negli altri ingredienti creando un magico incontro di sapori e rendendo il dolce così soffice e cremoso che si ppotrebbe tagliare con un grissino.
Non sono ancora riuscita a rendere l'idea?
Beh, allora non vi rimane che provarlo voi stessi...

TRIFLE AL CIOCCOLATO BIANCO E LAMPONI


Ingredienti:

- MOUSSE AL CIOCCOLATO BIANCO
500 gr di panna fresca da montare;

170 gr di cioccolato bianco a pezzi;
70 gr di zucchero;
60 gr di tuorli;
90 gr di albume;
10 gr di gelatina in fogli;
30 gr di maraschino


- SALSA AI LAMPONI:
250 gr di lamponi freschi
55 gr di zucchero semolato;
400 gr di confettura di lamponi
10 gr di colla di pesce

- 300 gr di savoiardi

- PER LA BAGNA:
225 gr di zucchero;
0,6 dl di maraschino

- PER GUARNIRE:
lamponi freschi;
foglie di menta;
riccioli di cioccolato bianco

Procedimento:
Innanzitutto prepariamo la mousse di cioccolato bianco: Mettiamo la gelatina a bagno in acqua fredda ed il cioccolato in un pentolino a bagno maria. Nel frattempo lavoriamo i tuorli ocn lo zucchero fino ad ottenere un composto piuttosto chiaro e spumoso. Quando il cioccolato sarà sciolto lo aggiungiamo al composto e mescoliamo bene. Montiamo quindi gli albumi a neve e incorporiamoli al composto e mescoliamo delicatamente facendo attenzione a non smontare gli albumi. Facciamo riscaldare in un pentolino il liquore e non appena sfiora il bollore, lo togliamo dal fuoco e vi aggiungiamo la gelatina ben strizzata, la facciamo sciogliere e la uniamo al composto a base di cioccolato mescolando bene. Montiamo infine la panna e incorporiamola.
Poi prepariamo la salsa di lamponi: Mettiamo la gelatina a bagno in acqua fredda. In una pentola a fuoco medio portiamo ad ebbolizzione i lamponi freschi, la confettura, lo zucchero e 4 cucchiai di acqua. Facciamo sobbollire per 5 minuti. Aggiungiamo quindi la gelatina ben strizzata e mescoliamo bene finchè non si è completamente sciolta. Togliamo la pentola dal fuoco e facciamo raffreddare completamente.
Prepariamo adesso la bagna: In una pentola dal fondo pesante facciamo sciogliere lo zucchero con 500 ml di acqua e portiamolo a ebollizione. Facciamo bollire per 5 minuti, poi lo togliam odal fuoco e vi aggiungiamo il Maraschino mescolando bene.
Adesso componiamo il dolce: Prendiamo una ciotola di vetro trasparente che sia piurttosto capiente. Tagliamo a dadini i savoiardi.  e imbeviamoli di sciroppo.Disponiamoli sul fondo della ciotola. Cospargiamo con qualche lampone fresco. Versiamo quindi parte della salsa di lamponi ed infine la mousse al cioccolato bianco. Premiamo con una spatola per far uscire eventuali bolle d'aria. Facciamo quindi un secondo strato di savoiardi tagliati a cubetti ed imbevuti nello sciroppo, copriamo con i lamponi freschi e con la slasa di lamponi ed infine spalmiamo il resto della mousse fino al bordo. Mettiamo in frigo a rassodare almeno 4/5 ore. Almomento di servire guarniam ocon riccioli di cioccolato, lamponi e foglioline di menta.

Ps: la ricetta che vi ho appena descritto non è quella originale, ma quella che ho modificato e seguito io.... fate pure le vostre correzzioni... ve l'ho detto, non è perfetta!

15 commenti:

°.°. Martina .°.° ha detto...

ma che buono!! il cioccolato bianco sta benissimo con i frutti rossi! brava!

Tania ha detto...

Buongiorno! Penso e mi è capitato anche di scriverlo in qualche post e commento che non bosogna farsi ingannare dalle foto ma giudicare la ricetta per quello che è! Quinfi al tuo dessert voto 10!
Le foto all'aperto ti vengono bene perché il tuo problema con i dolci, secondo me, è la luce che probabilmente non è abbastanza. Mettiti vicino ad una finestra o perché no, se puoi porta i tuoi dolci fuori!

dolci a ...gogo!!! ha detto...

adoro questo dolce sembra di una golosità......e poi la foto cmq rende bene l'idea di quanto buono sia...se hai problemi prova ad aggiungere luminosita con il programma picnik è gratuito e ti aiuterà nel frattempo che impari ad usare la tua macchina....baci imma

sara ha detto...

Che buono!!! Cugina preparati perché la prossima settiamna sei a cena da me e voglio qualcosa di buonissimo!!!!!

Meg ha detto...

Anche a me era capitato inizialmente con la nuova macchina di non riuscire a entrare in "sintonia", ma poi è bastato incaponirsi un po' e ora siamo ottime amiche ;)
E comunque questo dolce è super! in barba alle foto!
Ciao!

Onde99 ha detto...

Abbi fede, con la macchina fotografica bisogna scrutarsi e fiutarsi a vicenda per un po', ma poi si finisce per diventare amiche! Del trifle adoro la versione tradizionale, quindi figurati se non sono pronta a sperimentare anche questa, che oltretutto prevede degli ingredienti che mi piacciono molto di più di quelli canonici!

Glu.fri cosas varias sin gluten ha detto...

...non parliamo di macchine fotografiche sgruf...questo triffle e' delizioso, io in genere non li amo molto ma questa versione rettificata mi sembra molto golosa..!!

Milena ha detto...

Amo il trifle e questa tua versione con i lamponi ancor di più: anch'io avrei usato i savoirdi che, se di buona qualità, sostituiscono degnamente il pds :))

Aurore ha detto...

davvero bello e poi cioccolato bianco e lamponi si sposano benissimo, se ti va di partecipare alla mia prima raccolta dai un'occhiata...

Lucia ha detto...

Ti dirò: le foto non sono malaccio! E comunque anche solo leggendo gli ingredienti si capisce che questo "Trifle" o come diavolo si chiama è qualcosa di delizioso... :-) Ciao, Mirtilla!

lucy ha detto...

da un po' di tempo cercavo una buona ricetta per dolce con mousse al cioccolato bianco, farò la tua visto che mi fido delle tuecreazioni.un bacio e buon week.a me le foto non sembrano male

Fimère ha detto...

je suis une fan des trifles et je trouve la tienne parfaite, gourmande et surement délicieuse
un beau mélange de saveurs et joliment présentée
bravo et bon dimanche

Betty ha detto...

ma che t'importa delle foto... l'importante è la sostanza!!!! :D
golosissimo questo dolcino!
baci.

terry ha detto...

Bellissimo excursus sui trifle, dolci inglesi che adoro!!! che golosità...e questo non è da meno!!! ciocco bianco e lamponi...adoroooo;)

...cmq a me le tue foto piacciono!:)
sicuramente la macchinetta, luce, lenti fan la differenza...ma non è male per niente!!!

Anonimo ha detto...

I would like to exchange links with your site pasticciepastrocchi.blogspot.com
Is this possible?

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts with Thumbnails