domenica 1 settembre 2013

....RICOMINCIO DA QUI...

Devo ammettere che ricominciare a scrivere dopo un anno mi fa un certo effetto...sopratutto perchè in questi dodici mesi ne sono successe praticamente di tutti i colori....
Sì, lo so, che siete curiosi di sapere qualche pettegolezzo, ma siccome di Gossip Girls e Beautiful ne abbiamo le scatole piene, preferisco omettere le ciane del caso e venire al dunque: i dolci. 
Beh, non si può dire che io abbia certo un problema con il mangiare, visto che è praticamente il mio chiodo fisso...non penserete mica che in questi dodici mesi non abbia mai pasticciato!? Anzi! I dolci (e i salati) non sono di certo mancati nella mia cucina!
Oddio, certo che se ci penso bene, quelle costruzioni zuccherose che facevo in passato non le ho più fatte, sono diventata talmente "pigra" (in realtà "pigra" non è la parola più appropriata, diciamo piuttosto che ero "occupata in altre faccende") da limitarmi a dolci più semplici e banali, come panne cotte, crostate, profiteroles, biscotti, cheesecakes... insomma roba che in un oretta riesci a sfornare tranquillamente senza mettere in soqquadro la cucina per intendersi! E sempre per "pigrizia" non ho più pubblicato le mie ricette su questo blog...tant'è che dopo aver preso la decisione di riaprire i battenti ho sudato sette camicie per recuperare nome e password di blogspot...e una volta entrata nel pannello di controllo non mi ricordavo nemmeno più come si faceva a scrivere un nuovo post! Che ci volete fare...la vecchiaia avanza...un anno in più sulle spalle inizia a pesare...e sopratutto i miei poveri neuroni iniziano a reclamare un pò di risposo! 
Però adesso mi sono appuntata a caratteri cubitali sulla mia agenda le credenziali per accedere al blog, quindi salvo imprevisti, non ho più scuse per disertare il blog... 
Vediamo se questa è la volta buona per ricominciare a pubblicare con una certa costanza le ricette sul blog! Ma non illudetevi troppo eh!? Perchè conoscendomi...non si sa mai! ;-)
Ad ogni modo, dicevamo, i dolci. 
Ebbene, per salutare questa imprevista e sorprendente estate che sta volgendo al termine, ma sopratutto per farmi perdonare per la mia interminabile assenza, ho pensato di regalarvi questa crostata, semplice ma di effetto, fresca, dolce e golosa, una torta che profuma d'estate: la fragranza aromatica dei fiori di lavanda cosparsi sulla superficie si unisce al dolce profumo delle pesche maturate al sole, creando una perfetta armonia di sapori e odori, il tutto racchiuso in una fragrante e scioglievole guscio di pasta frolla aromatizzata con dello zucchero di canna...Vi avverto, è uno di quei dolci fatti un pò ad occhio, quindi, salvo seguire le dosi per la preparazione della frolla, potete personalizzare la ricetta, aumentando o diminuendo ad esempio la dose di marmellata e sostituire le pesche gialle con le cotogne, percocche...insomma date sfogo alla vostra fantasia, ma fate questa crostata finchè siete in tempo perchè sono certa che non ve ne pentirete! 


CROSTATA DI PESCHE 
AL PROFUMO DI LAVANDA



Ingredienti per uno stampo del diametro di 24cm:
- per la frolla:
300 gr di farina
150 gr di burro
2 uova
100 gr di zucchero
1 cucchiaino di lievito
- per il ripieno:
marmellata di pesche q.b.
3 pesche gialle;
fiori di lavanda q.b.
zucchero di canna q.b.

Procedimento:
Innanzitutto prepariamo la pasta frolla:
In una ciotola mescoliamo velocemente il burro freddo tagliato a dadini, con lo zucchero e le uova (utilizzeremo un uovo e un tuorlo) fino ad ottenere un composto omogeneo; uniamo quindi la farina ed il lievito e lavoriamo bene prima con una forchetta poi con le mani finchè la farina non è completamente incorporata ed il composto non è elastico ed uniforme. Lasciamo riposare l'impasto in frigo per 30 minuti.
Trascorsi i 30 minuti previsti stendiamo la nostra pasta con un matterello tra due fogli di carta da forno (per evitare che si attacchi sia al mattarello che al ripiano) con la stessa foderiamo una teglia rivestita di carta da forno creando quindi base e bordi. Spalmiamo sulla base la marmellata, quindi tagliamo a fettine sottili le pesche e le disponiamo a raggiera sopra la marmellata. Infine cospargiamo il tutto con i fiori di lavanda e una manciata di zucchero e inforniamo a 180° per circa 40 minuti o comunque finchè i bordi della crostata non saranno dorati.
Quindi sforniamo il dolce e lo lasciamo raffreddare completamente prima di servirlo.



5 commenti:

veronica ha detto...

claudia mi sono chiesta quando saresti ritornata in te ... oltre che su fb questo è il tuo posto ben tornataaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
ed hai ricominciato benissimo èla crostata che faro' domani simile alla tua speriamo che sia gustosa cosi la frolla già è pronta :) a presto veronica
beh anche io ricomincio in veste tutta nuova tante novità e ogni tanto ci vuole :)

Federica ha detto...

vediamo se converrà anche a me appuntare da qualche parte le credenziali per accedere al blog, perchè da come gira ultimamete...ehm!!!
bentornata con uno dei dolci che amo di più, la crostata di frutta :)
pesche e lavanda...che dirti se non superlaiva?
un bacione, buona settimana

Giulia - Parole di Zucchero ha detto...

Che bel ritorno profumato e colorato, bentornata!

Unpetitdéjenpleinair ha detto...

bentornata!! Eri una delle mie blogger preferite.. seguirti su fb era davvero scomodo! ora però dovresti trascrivere tutte quelle ricette preziose anche qua.....

LeCiorelle ha detto...

già il fatto che è una crostata è fantastica, poi mettici le pesche e si esalta tutto...il tocco di lavanda rende tutto infinitamente profumato! complimenti"

Share It

Related Posts with Thumbnails