domenica 31 ottobre 2010

QUEL "DOLCE AL PHILADELPHIA" DELLA NONNA...

Ormai Halloween è diventata una festa talmente popolare che in questi giorni non si parla d'altro, l'attenzione è rivolta a zucche, maschere spaventose e storie macabre...E pensare che quando eravamo piccoli noi Halloween non si sapeva nemmeno pronunciare! Non che io sia così vecchia, ma dovete ammettere che l'usanza di festeggiare il 31 ottobre è piuttosto recente! Ebbene io invece avrò festeggiato Halloween si e no un paio di volte, giusto perchè quando ero alle superiori avevo un'amichetta italo-americana. Non ho repulsione verso questa festività, ma di certo non mi piace come il Carnevale! Ecco, forse il motivo è questo, la concepisco più come una festa che vuole somigliare al più allegro e spensierato Carnevale, dal quale però ha ripreso solo l'aspetto più macrabo. Ovviamente un altro motivo è la zucca. Nonostante sia un vegetale così bello, allegro e vivacemente colorato, io personalmente non sopporto il suo sapore! Nei dolci poi la detesto.
Quindi niente ricette a base di zucche o dolcetti in stile Halloween, oggi ho deciso di andare letteralmente contro corrente, parlandovi del Cheesecake, del New York Cheesecake per l'esattezza!


Qualche anno fa il Cheesecake per noi era roba troppo esotica, dell'altro mondo, quando invece era più vicino a noi di quanto invece si era sempre creduto! Infatti, anche se è uno dei migliori dolci della tradizione americana in realtà ha origini europee! Questo dolce era infatti nato nel lontano settecento a.c. in Grecia come dolce servito agli atleti durante i primi giochi olimpici. Dalla Grecia fu poi esportato in Europa grazie ai romani e, molti secoli dopo, gli immigrati italiani lo diffusero in America. Nel 1872 un lattaio americano di nome James L. Kraft, nel tentativo di ricreare il formaggio francese Neufchatel, incidentalmente inventò il formaggio fresco pastorizzato che poi chiamò Philadelphia, e nel 1880 quando cominciò la grande diffusione di questo prodotto, il moderno cheesecake iniziò ad essere preparato prorprio con il philadelphia.
Non vi dico il mio stupore quando per caso mi capitò tra le mani questa ricetta, che la cara nonna Assuntina  chiamava semplicemente "Dolce al philadelphia"!
Non credevo ai miei occhi, la nonna conosceva il Cheesecake! QUEL Cheesecake che solo negli ultimi anni si è così ampiamente diffuso nella nostra cultura da farci credere che sia sempre stato un nostro dolce tradizionale! ...Chi l'avrebbe mai detto  che sarebbe stata la ricetta per fare un cheesecake del tutto simile a quello americano?!
Io vi propongo oggi la ricetta originale della nonna (pensata per un cheesecake da realizzare in uno stampo a cerniera dal diametro di 24 cm) in chiave moderna, una versione monoporzione, molto chicchettosa e golosa, e se vogliamo, anche molto pratica: si mangia in un sol boccone e non servono forchette o piattini, quindi è perfetta anche per un buffet con gli amici! Potete personalizzare il topping con una salsa alle fragole o al cioccolato...io ho optato per i miei tanto adorati mirtilli ovviamente! :-D

NEW YORK CHEESECAKE


Ingredienti (stampo a cerniera di 24 cm di diametro o circa 24 mini-cheesecake)
- per la base:
300 gr biscotti secchi tipo Digestive ;
150 gr di burro;
2 cucchiai di zucchero;
- per il ripieno:
200 gr di philadelphia;
150 gr di zucchero;
2 uova;
1 bustina di vanillina;
4 cucchiai di farina;
1 cucchiaio di succo di limone;
500 ml di panna fresca da montare.
- marmellata di mirtilli e mirtilli freschi per guarnire


Procedimento:
Tritiamo nel mixer i biscotti mentre, nel frattempo, facciamo sciogliere il burro in un tegamino sul fuoco. Una volta fuso lo versiamo in un recipiente unendo anche biscotti e i due cucchiai di zucchero. Amalgamiamo bene il tutto e versiamo il composto nei pirottini da muffin, creando una base abbastanza spessa in modo da dare stabilità ai mini-cheesecake e creare il contrasto con il formaggio cremoso. Mettiamo quindi la  i pirottini in frigo.
Nel frattempo prepariamo il ripieno: In una ciotola uniamo i due tuorli, la vanillina e lo zucchero e mescoliamo bene con le fruste elettriche finchè il composto non sarà omogeneo. Aggiungiamo quindi il philadelphia continuando a mescolare bene, poi la farina ed il limone, fino ad ottenre una crema omogenea e senza grumi. Separatamente montiamo in una ciotola gli albumi a neve, ed in un altra la panna. Incorporiamo quindi panna e albumi al composto e mescoliamo bene con un cucchiaio con movimenti dall'alto verso il basso per amalgamare bene il composto.
Versiamo la crema nei pirottini e livelliamola. Inforniamo a 180° per circa 30 minuti. Una volta che si saranno raffreddati, serviamo i mini cheesecake con una marmellata ai mirtilli, o altra salsa di frutta.
(Nel mio caso ho riscaldato la marmellata in un pentolino insieme ai mirtilli freschi e poi con questa ho ricoperto la superficie dei cheesecakes)

Ps: Se scegliete di relaizzare u nunico Cheesecake, vi coniglio di ridurre la quantità di biscotti da 300 gr a 200 gr e di tenere i ldolce in forno 1 ora, più 15 minuti a forno spento.

E con questa rictta partecipo al contest di Ambra   Sweet Moments...perchè ad un Cheesecake non riesco proprio a dire di no!!! E questa ne è la prova!
 ...e al contest di Alice e Gaia : Swirl it up. E voi che aspettate a partecipare?!?

48 commenti:

Fabiola ha detto...

Complimenti per il dolce, ma la foto è fantastica....

Dalila ha detto...

a me in realtà piace anche la zucca, ma.. che buono il cheesecake!!! e così nei pirottini è anche più pratico e diverso dal solito! i mirtilli poi ci stanno sempre bene.. non preoccuparti che non ci vengono a noia! :)

Dalila ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Vanessa ha detto...

Favoloso!!!!!

pagnottella ha detto...

Neanch'io sento questa festa "addosso", come del resto un pò tutte le feste...però la zucca al tuo contrario mi piace parecchio!

Carinissima l'idea di realizzare dei cheese mignon...

p.s grazie per l'informazione! Anch'io ho sempre pensato che fosse un dolce totalmente americano!
Baci

memmea ha detto...

Mamma mia che bontà.....che sofferenza la mia dieta, sopratutto quando non posso ricreare queste bontà che giuro mi prendono...mi prendono....mi prendono....ed io le devo lasciare....sigh....sigh.....sigh........

Federica ha detto...

A parte la zucca che adoro indipendentemente, non amo Halloween e quindi non lo festeggio. Questa tortina è diabolicamente tentatrice, le mono porzioni sono sempre super. Eh le nonne le nonne ^__^
Un bacione, buon week end

Ambra ha detto...

Wow!!I mini cheese cake...che belli!!!Vado a metterli in lista e ti faccio il mio in bocca al lupo!!!!Un baciotto grande!!!

Tiziana ha detto...

Bella idea quella della monoporzione!!! Bellissima presentazione...
Buona giornata!!

Luciana ha detto...

Ciao cara, neanche io festeggio Halloween, è una festa che mi piace ma non la sento mia...grazie per questa deliziosa new york cheese cake monoporzione!!! un abbraccio :)

percorsi golosi ha detto...

w le nonne! dolce e foto decisamente super! buon lun!

Moscerino ha detto...

e vogliamo parlare dei mini cheese cake negli stampi da muffins? sono perfetti e io non ci avrei mai pensato, avrei temuto che debordassero o si "sedessero" o comunque non venissero bene. Sei davvero bravissima!
devo tenere d'occhio il tuo blog d'ora in poi

RicetteAmoreFantasia ha detto...

Grazie per l'angolo di storia....è stato piacevole leggere tante notizie riguardo a questo dolce sempre apprezzatissimo da tutti.
L'idea delle mono porzioni delle cheesecake ci ho pensato anche io ma avevo usato un'altro sistema(con anelli ecc.) molto più complicato, metre questa tua versione è pratica e bella, complimenti!!!!

viola ha detto...

Che nonna la tua...veramente troppo avanti! Figurati che le mie non facevano nemmeno la torta di mele, figuriamoci il cheesecake che gli sarebbe sembrato a dir poco una diavoleria.
Quindi complimenti alla nonna e a te per la bellissima presentazione in monoporzione che anch'io trovo molto carina.
Bravissima.
Un bacione

lo81 ha detto...

Che scoperta! Troppo avanti la nonna!! Questo cheesecake ha proprio un aspetto invitante!!

Gio ha detto...

sempre affascinanti le storie dei tuoi post :) e ottimo il cheesecake della nonna!
ps neppure io vado pazzo per le feste importate, quand'ero piccolo io di halloween si leggeva solo nei libri di civiltà inglese :)

Milena ha detto...

La versione monoporzione è molto raffinata e l'idea di completarla con i mirtilli la rende ancora più golosa ...
Un gioiellino :DDD

unika ha detto...

no preferisco senza tema......ognuno è libero:-)mi fa piacere se partecipi:-)
Annamaria

dolcipensieri ha detto...

un cheesecake molto buono... foto molto belle! ciaoooooo

chabb ha detto...

Complimenti per il tuo Cheesecake, uno spettacolo!! Bravissima!!

Milla ha detto...

Ma sai che l'idea della monoporzione e' veramente carina? La ricetta poi mi piace moltissimo, brava! A presto

ranatam ha detto...

Ho seguito subito il tuo consiglio, sono passata a trovarti, molto interessante il tuo blog, grazie di essere passata da me. Ciao a presto

MMM ha detto...

questa ricetta è deliziosa e il tuo blog troppo carino!! i seguiamo=)
passa a trovarci=)
www.modemuffins.blogspot.com
baci!

federica ha detto...

condivido il tuo pensiero su halloween...però a me la zucca piace molto!!! e mi piace tantissimo anche la cheesecake! la tua ha un'aspetto molto invitante!!!

accantoalcamino ha detto...

Ciao :-) Hai ricevuto la mail della "frolla all'olio"? Buona giornata :-)

Alice ha detto...

ciao!
originale davvero, però dai, il cupcake è divertente per questo :)
ti ho inserita!

Stefano e Veronica ha detto...

Ciao! Lo adoro...peccato che mi capita raramente di mangiarlo visto che Stefano destesta i formaggi...ma le monoporzioni potrebbero essere un'ottima soluzione per me...Complimenti a te, è bellissimo già a vederlo..., e alla nonna per la ricetta!!!
Veronica

Wennycara ha detto...

E che dolce! si presenta molto bene e dev'essere ottimo :)
Ho letto soltanto adesso il precedente post, in cui spieghi perchè hai abbandonato il nick: eppure io mi sono presentata più volte come wennycara, e credo che lo farò ancora :)
Buona giornata,

wenny

dolci a ...gogo!!! ha detto...

claudia tesoro ma che meravigliaaaaaaaaaa!!lo sai che adoro i cheesecake a anche a me era da un po che mi frullava l'idea della cheesecake monoporzione e vidi che belle e che golose che sono davvero una chiccheria e adesso corro a prepararle!bacioniiiiiii imma

sara ha detto...

il mio cheesecake in confronto al tuo sfigura!!!!comunque telepatia...stesso giorno stesso dolce!!! e come al solito le tue foto stupende!!!

Gaia ha detto...

ciao claudia! i tuoi cupcakes sono bellissimi, grazie per la ricetta! come alice ho provveduto a inserire il tuo link nella pagina del contest!!!

Claudia ha detto...

Lo hai trasformato in un cupcake che brava!!!!!!!!!Bacioni e buona giornata .-)

Giovanna ha detto...

Complimenti per il cheesecake, ha un aspetto delizioso e invitante.
Molto interessante la storia della nascita del cheesecake. Io amo molto la cucina regionale, non solo come discorso alimentare, ma anche per la storia che sta dietro la nascita di ogni ricetta.
E' un mondo che mi affascina e la storia del cheesecake non la conoscevo.
Brava!
Baci Giovanna

( parentesiculinaria ) ha detto...

Beh, anche questo dolce sa di moderno per essere di una nonna! Sarà la presenza della Philadelphia...
Io a doro tantissimo la tua versione monoporzione (anche questa e roba recente, se vogliamo...). A proposito del carnevale... hai visto come ormai è declassato a festa per bambini?? Qui in Piemonte abbimo una discrta tradizione in merito, ma sempre più a larghi passi sta la sciando il posto ad Halloween...
Ciao bellissima! Che bello tornare a leggere le tue bontà! E non credere mi sia sfuggita la colatona cioccolosa del post precedente!! :D

stefania ha detto...

Bellissimi preparato nei pirottini dei muffins, baci

madama bavareisa ha detto...

sembrano dei gioielli!!
una ricetta preziosa, in tutti i sensi!

barbara ha detto...

Oddio che amori questi mini cheesecakes! :)
Buoni! Bravissima!
Babi

Tania ha detto...

Claudia, non sei l'unica a non amare la zucca nei dolci, non parlo di me ma di qualcuno di casa mia.
Il dolce di tuo nonna mi sembra sensazionale, la versione mignon è bellissima!

SUNFLOWERS8 ha detto...

Sai che ai piccoli bocconcini golosi non riesco a rinunciare ;) bello e buono, brava!
Buona giornata
Sonia

Ila ha detto...

La nostra nonna era MITICA !!!!!

Me lo ricordo anch'io questo dolce ... era anzi e' BUONISSIMO !!!!
Bella l'idea del monoporzione !
e sembra gustosissimo

Chiara ha detto...

complimentissimiiiii!!!
il dolce è una meravigliosamente divino!!!adoro i mirtilli!!!
le foto sono splendide!!!!!

Onde99 ha detto...

Nemmeno io amo molto Halloween, non tanto perché non fa parte della nostra cultura, quanto perché mandare i bimbi in giro indifesi durante una notte così particolare mi sembra una pessima idea... Mi è piaciuta immensamente, invece, la storia che ci hai raccontato sulle origini del cheese cake, ma anche la tua versione "fashion" di questo dolce che tanto amo!

terry ha detto...

Maddai ...non ti piace la zucca! io l'adoro! ...ma adorerei anche questo cheesecake, delizioso così in mono porzione! bello e buono...bravissima!

Fabiana ha detto...

Dire che mi piace non rende abbastanza bene l’idea.. è davvero super.. mi ingolosisce in una maniera pazzesca.. un bacio

Giovanna ha detto...

foto e dolci fantastici.. complimenti per davvero! siamo 3 amiche con la passione per la cucina se ti va d passare a trovarci ci farebbe davvero molto piacere Giovanna Laura Marzia di http://whitedarkmilkchocolate.blogspot.com/

Mamma in pentola ha detto...

Un piccolo capolavoro!

Anonimo ha detto...

Il semble que vous soyez un expert dans ce domaine, vos remarques sont tres interessantes, merci.

- Daniel

Chiara ha detto...

oh mio dio che bontà!!! sono entrata da poco, con il mio neonato blog, in questo "mondo" ma quello che vedo in giro lo trovo meraviglioso. complimenti sei davvero bravissima da oggi sarò tua assidua lettrice.
ciao Chiara

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts with Thumbnails