venerdì 29 ottobre 2010

TORTA CON...RIVELAZIONE!

Dopo l'incontro Voiello mi sono resa conto che aver scelto un nome fantasioso, sebbene l'avessi fatto per tutelare la mia privacy, non è stata poi una bella idea, perchè quando ho incontrato le altre foodblogger, o semplicemnte quando talvolta ci siamo scritte, mi dovevo presentare come Mirtilla e non con il mio vero nome, per farle capire chi fossi. Oltretutto questo blog, da raccolta di ricette, sta diventando un vero e proprio diario, in cui annoto i miei successi e fallimenti di questa avventura... insomma ho deciso che forse è anche giusto dirvi come mi chiamo, il mio vero nome, anche perchè fra l'altro qualcuno di voi lo sa già! Quindi che senso avrebbe continuare a farmi chiamare in quel modo esoso?
Sono Claudia. Che vi piaccia o no questo è il mio nome, e questo sarà il nome con cui, d'ora in poi, firmerò i miei post  e commenterò i vostri! :-D
Dopo questa eclatante rivelazione, passiamo alla ricetta di oggi, anch'essa preparata nello scorso caotico fine settimana.
Ve l'avevo detto che avevo prodotto dolci in quantità industriali no?!
Ma questo qui mi ha dato più problemi delle precedenti torte decorate.
Ebbene si, mi son persa in un biccher d'acqua!
Sono riuscita a fare con la pasta di zucchero una muchina di pezza e non sono stata in grado di farcire la torta di nocciole. Ma il problema era proprio questo, che la torta non si poteva farcire!
Accidenti alle mie malsane idee!
Era ovvio che non si potesse tagliare a metà e riempire di crema al cioccolato bianco, non è affatto una torta sofficiosa e spugnosa come il pan di spagna!
Ma io che ne sapevo...o meglio, me lo dovevo immaginare, dato che quella che avevo adocchiato su Sale & Pepe di Ottobre non era affatto farcita! Se si poteva farcire probabilmente ci sarebbe stato scritto da qualche parte! Ma testarda come poche io ci ho provato ugualmente. Ed è successo il patatrac!
La torta è andata in frantumi, anzi in briciole!
A quel punto, dopo un primo montento di sclero totale, è entrato in gioco l'orgoglio che c'è in me, le nocciole avanzate mi hanno preso per la gola e... l'ho rifatta paro paro!... ovviamente mi sono guardata bene dal farcirla, però una glassettina al cioccolato non potevo non farla! :-D
Quindi se mai decideste di fare questa torta (e ve lo consiglio caldamente perchè è veramente strabuona) non vi fate venire strane idee... mangiatela così semplicemente come esce dal forno, al limite con una salsina al cioccolato, ma niente di più, perchè è una torta dolce già di per se. E' vero, è una torta piuttosto rustica, ma è anche estremamente golosa, ha un impasto morbido, dal gusto tostato, ha un sapore dolce ma non stucchevole...e la ricetta è pure facile! Quindi che aspettate a farla?!

TORTA DI NOCCIOLE


Ingredienti per uno stampo da 22/24 cm di diametro)
200 gr di farina;
200 gr di zucchero;
200 gr di burro;
2 uova;
200 gr di nocciole tostate e macinate finemente;
50 gr di latte;
la scorza di mezzo limone;
2 gr di bicarbonato di ammonio (io ho usato il lievito)
sale.

Procedimento:
In una ciotola mescoliamo con le fruste elettriche le uova insieme allo zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungiamo quindi la scorza del limone, il burro ammorbidito a pezzetti e un pizzico di sale, continuando a montare per qualche minuto.
Uniamo quindi la farina, le nocciole, il bicarbonato (per me il lievito) ed il latte. Mescoliamo bene fino ad ottenre un composto perfettamente amalgamato.
Imburriamo ed infariniamo la teglia, voi versiamovi il composto preparato.
Inforniamo a 150-160 ° per circa 40 minuti o comunque finchè infilando uno stecchino al centro della torta questo non ne uscirà asciutto e pulito.
Nel caso in cui trascorso questo tempo l'impasto al centro risultasse ancora non cotto, vi coniglio di tenere la torta ancora una decina di minuti nel forno ventilato, in modo tale che si possa asciugare all'interno.

25 commenti:

Valentina ha detto...

leggendo il tuo post vien proprio voglia di provare a farla seguendo i tuoi consigli visto l'impegno che ci hai messo... piacere di conoscerti Claudia!

Oxana ha detto...

E' giusto così, seconda me;) Il tuo nome è molto più bello di Mirtilla, no?
Bella torta! Brava Cla;)
Un bacione

Ely ha detto...

bel nome Claudia :-) e dagli errori si impara sempre e qui ne abbiamo l'esempio questa torta è perfetta! ciao ELy

Francesca ha detto...

Mi tenti molto a realizzare questa meraviglia!!!! Bravissima

Fabiola ha detto...

hai un nome bello, sinceramente meglio di mirtilla, cmq una goduria.

Federica ha detto...

Sarà bello da oggi chiamarti col tuo vero nome che è ancho molto bello. Questa torta è quasi una quattro quarti alle nocciole, praticamente una goduria. Decisamente perfetta al naturale. Un bacione Claudia, buon week end

Silvia ha detto...

Ciao Claudia :)!!!!
Che bello sapere il tuo nome!!
Sembra davvero buona questa torta!!
Bravissima!

Acquolina ha detto...

Ciao Claudia-Mirtilla! questa torta è deliziosa, chissà che profumino in casa! e la glassa al cioccolato aggiunge un tocco di classe, bellissima :-D

Gio ha detto...

certo che sei testarda! :) ma i risultati sono sempre eccellenti! brava!

viola ha detto...

Mi hai convinta.....a questo punto non resta che provarla. Ti dirò che le torte rustiche le apprezzo tanto.
Grazie per la ricetta, alle nocciole ancora non ne ho provate.
Ciao Claudia :) e buon week end

Vanessa ha detto...

Bravissima CLAUDIA!!! ^_^ una torta super golosa!!!

Milena ha detto...

Claudia hai un bellissimo nome e apprezziamo la tua rivelazione ...
Mentre leggevo il post, non capivo come la bellissima torta si potesse essere rotta ....
Quanto lavoro! Ma alla fine immagino siano stati tutti felici ;D

marifra79 ha detto...

Sai che hai ragione. Quando ho visto un altro nome credevo non fossi tu! Anch'io dovrei seguire il tuo esempio
La torta dev'essere deliziosa le nocciole mi piacciono tanto!
Un abbraccio Marianna

lo81 ha detto...

Cara Claudia, se non si prova non si impara! Credo quindi che anche gli esperimenti meno riusciti possano insegnarci qualcosa! Buona questa torta, con la glassa di cioccolato deve essere ancora più buona!

aleste ha detto...

Ciao Claudia!
Questa torta è veramente invitante!
Buon fine settimana.

stefania ha detto...

Grazie Claudia è un piacere rivolgersi ad un nome e penso il solo nome sia abbastanza per tutelarci nella grande rete dove ci leggono non solo chi ci frequenta , bella la torta e buon fine settimana

Le pellegrine Artusi ha detto...

Allora ciao Claudia!!! Anche a noi ci chiamano sempre pellegrine anche se in realtà siamo Simona (io) e Claudia. Questa torta è veramente buona l'ho fatta anche io, da provare! Un bacione

accantoalcamino ha detto...

Ciao Caudia/Mirtilla ti ho spedito la ricetta via mil, buon fine settimana ;-)

valerioscialla ha detto...

Incredibile questa torta!! Quella colata di cioccolato che si vede nella foto principale mi ha fatto venire letteralmente l'acquolina!!
Complimenti.

Aurore ha detto...

grazie per avermelo detto, così ora so che claudia è mirtilla (a me il nome però piaceva tanto!!!)

thecookandtheguitarist ha detto...

che buona questa torta di nocciole!

Cranberry ha detto...

Bella torta!
E non importa..il buon cuoco è quelloche dagli errori sa come salvare la situazione!:D
A me capitano spesso:P
Buona domeinca

madama bavareisa ha detto...

una torta simile la faceva mio suocero... nessuno sa come... magari provo questa ricetta, chissà!

Caterina ha detto...

Ottima!! :-) Complimenti per questa torta così autunnale, da gustare in una giornata di pioggia, al calduccio a casa davanti al camino! :D

Complimenti anche per il blog!

stella ha detto...

Bella anche questa, grazie ancora, se poi ti va di inserire il bannerino del contest, intanto vado a vedere il tuo di che si tratta! Buon w-e!

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts with Thumbnails