domenica 29 novembre 2009

CROSTATA DI LAMPONI

Oggi sono stata invitata a pranzo dalla mia dolce metà con la promessa che avrebbe cucinato lui... Un uomo che cucina?! Ebbene si, gli piace parecchio strogolare ai fornelli...ed è anche molto bravo, sopraturro quando si tratta di cucinare il salato! E siccome gli piacciono i dolci che siano cremosi e zuccherosi (delle vere e proprie bombe di calorie per intendersi) ho pensato bene di fare una bella crostata di crema pasticcera ricoperta di lamponi freschi.
Ero indecisa tra la frolla classica e la sablé, tra la crema pasticcera della mamma (ricetta che riporterò in un altro post) o quella di Gigi, fortemente consigliata dalla Sara...insomma alla fine ho optato per frolla classica con crema pasticcera di Gigi e il risultato è stato ottimo: la crema aveva un sapore estremamente dolce che contrastava con il loro gusto asprino e frizzante dei lamponi, la base essendo molto friabile e croccante era impermeabile all'umidità sprigionata dalla crema, permettendo quindi al dolce di mantenere la propria forma...insomma una delizia per il palato che abbiamo letteralmente divorato in quattro e quattr'otto!!!

CROSTATA DI LAMPONI

Ingredienti:375 gr di lamponi freschi;
- per la CREMA PASTICCERA:
250 ml di latte
5 tuorli di uova
125 gr di zucchero
1 bustina di vanillina
2 cucchiai di farina maizena
- per la PASTA FROLLA:
300 gr di farina
150 gr di burro
2 uova
100 gr di zucchero
1 cucchiaino di lievito

Procedimento:
Innanzitutto prepariamo la PASTA FROLLA:
In una ciotola mescoliamo velocemente il burro freddo tagliato a dadini, con lo zucchero e le uova (utilizzeremo un uovo e un tuorlo) fino ad ottenere un composto omogeneo; uniamo quindi la farina ed il lievito e lavoriamo bene prima con una forchetta poi con le mani finchè la farina non è completamente incorporata ed il composto non è elastico ed uniforme. Lasciamo riposare l'impasto in frigo per 30 minuti.
Mentre la frolla riposa in frigo prepariamo la CREMA PASTICCERA:
In un recipiente sbattiamo con le fruste elettriche i tuorli di uovo con lo zucchero e la farina maizena.
Nel frattempo portiamo a ebolizzione il latte con la vanillina. Quando sfiora il bollore lo togliamo dal fuoco e vi aggiungiamo il latte a filo dentro le uova, poi rimettiamo il composto sul fuoco e mescolare continuamente. Portiamo la crema a ebollizione per circa due minuti mescolando energicamente per evitare che si formino i grumi dopodichè togliamo la crema dal fuoco e la facciamo raffreddare.
Trascorsi i 30 minuti previsti stendiamo la nostra pasta con un matterello tra due fogli di carta da forno (per evitare che si attacchi sia al mattarello che al ripiano) con la stessa foderiamo una teglia rivestita di carta da forno creando quindi base e bordi. Ricopriamo poi la pasta con un foglio di carta da forno e riempiamo lo stampo con faglioli secchi. Inforniamo a 180° per 15 minuti. Trascorso questo tempo sforniamo, togliamo i faglioli e la carta e rimettiano in forno per altri 15° minuti. Sforniamo e facciamo raffreddare.
Quando sia la base che la crema saranno fredde, componiamo la nostra torta: versiamo la crema sul fondo del guscio e la livelliamo aiutandoci con una spatola, dopodichè disponiamo sulla crema i nostri lamponi freschi e spolveriamo con dello zucchero a velo.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts with Thumbnails