giovedì 30 settembre 2010

L'IMMAGINAZIONE

"Chi sei te?"
"Io?"
"Sì, te! Sei la padrona della palestra?"
"Nooo"
"Sei una bambina?"
"Nemmeno!"
"E allora chi sei?"
"Sono una fatina!"
"Una fatina????? E che ci fai qui?"
"Sono venuta a cercare la mia bacchetta magica!"
"La bacchetta magica????? Perchè?"
"Perchè qualcuno me l'ha rubata!"
"E perchè ti metti le scarpe da ginnastica?"
"Perchè se trovo il ladro che me l'ha presa posso rincorrerlo e riprendermi la mia bacchetta magica!"
...
"Ciao"
"Ciao fatina!" ... "Ehi fatina aspetta! Ma come ti chiami?"

Einstein sosteneva che l'immaginazione fosse più importante della conoscenza.
Io credo semplicemnte che sia motivo di felicità. In un mondo pieno di contraddizioni e problemi, l'immaginazione ci permette di astrarci e vedere cose che rallegrano i nostri occhi e provare senzazioni che rasserenano la nostra anima. E la fantasia è la chiave di tutto.
Fortunatamente io ho sempre avuto fantasia da vendere.
Non dico di avere un amico immaginario ma poco ci manca! 
E quando quella bambina, nello spogliatoio della palestra, che aspettava che la mamma uscisse dalla doccia, mi ha chiesto chi fossi, ho subito pensato a un personaggio magico, qualcuno che la facesse sognare ad occhi aperti e che conferisse alla scena qualcosa di meno banale e scontato.
Perchè questo è il mio modo di essere, mi piace immaginare le varie situazioni, sopratutto quando mi aspetta un evento o un giorno importante, penso a come mi vestirò, mi piace immaginare le persone, i loro caratteri, i comportamenti e i vari argomenti di discussione che ci potrebbero essere creando idealmente perfino gli eventuali dialoghi! E così quando penso a un dolce lo immagino in tutti i minimi dettagli, che tipo di crema usare che si sposi meglio con quell'impasto, se usare la frutta secca o la frutta fresca, il cioccolato nero o quello bainco... per non parlare della decorazione! E poi immagino la reazione delle persone, a cosa potrebbero dire di quel dolce, se potrebbe piacergli, se potrebbe incuriosirli... insomma progetto un dolce come se fosse davvero un opera d'arte!
Poi a volte capita che mi avanza qualche crema o qualche impasto e... siccome non si butta via nulla, penso ad un modo originale per riciclare gli avanzi.
Stavolta mi era avanzata un pò di crema alle nocciole, usarla per farcire una semplice torta non mi piaceva, anche perchè questo avrebbe implicato il fatto di accendere il forno e non avevo tutto questo tempo a disposizione, così mi è tornato in mente quel crumble fatto a metà estate: fantastico! Perchè allora non provarlo in versione... diciamo, invernale? Detto fatto. Ho preparato mezza dose di crema pasticcera, da abbinare alla crema alla nocciola per dare un pò un contrasto di colore e di sapore, le ho disposte nei bicchierini a strati e li completati cospragendo in superficie le briciole di biscotti. Perfetti! Ottimi per una coccola chiudi-pasto: dolci, delicati, scenografici, veloci da preparare e... beh, si effettivamente sono delle mini-bombe super caloriche...ma se non sono golosi che dolci sarebbero?


CRUMBLE ALLE DUE CREME

Ingredienti per circa 4 bicchierini:
- CREMA PASTICCERA:
125 ml di latte;
2 tuorli di uova grosse,
1 bustina di vanillina;
65 gr di zucchero;
1 cucciiao di maizena;
- CREMA ALLE NOCCIOLE:
125gr di panna fresca da montare;
175gr di crema alle nocciole;
40 gr di burro;
- per il crumble:
100 gr di biscotti secchi tipo Digestive;
50 gr di nocciole tritate;
40 gr di burro.
Procedimento:
Prepariamo la CREMA ALLE NOCCIOLE: portiamo ad ebollizione la panna. Appena sfiora il bollore la togliamo dal fuoco e vi aggiungiamo la crema alle nocciole, mescolando delicatamente fino ad ottenre un composto omogeneo. Aggiungiamo i lburro fuso e mescoliam obene per farlo incorporare. Facciamo riposare in frigo per circa 30 minuti affinchè si rassodi.
Prepariamo quindi la CREMA PASTICCERA: In un recipiente sbattiamo con le fruste elettriche i tuorli di uovo con lo zucchero e la farina maizena. Nel frattempo portiamo a ebolizzione il latte con la vanillina. Quando sfiora il bollore lo togliamo dal fuoco e vi aggiungiamo il latte a filo dentro le uova, poi rimettiamo il composto sul fuoco e mescolare continuamente. Portiamo la crema a ebollizione per circa due minuti mescolando energicamente per evitare che si formino i grumi dopodichè togliamo la crema dal fuoco e la facciamo raffreddare.Componiamo quindi i bicchierini: Disponiamo sul fondo uno strato di crema pasticcera e mettiamo in freezer per circa 10 minuti, in mdo tale da farla rassodare. Versiamo quindi sopra alla crema pasticcera la crema alle nocciole e rimettiamol altri 10 minuti in freezer. Intanto prepariamo il crumble: in una padella antiaderente facciamo sciogliere il burro e uniamovi i digestive, precedentemente tritati grossolanamente con le mani e le nocciole. Mescoliamo e lasciamo insaporire per un paio di minuti. Completiamo quindi i bicchierini disponendo il crumble così ottenuto sulla superficie di ricotta, facciamo raffreddare nuovamente in frigorifero e serviamo.

26 commenti:

Federica ha detto...

Stamattina hai fatto sognare anche me con la fatina ^__^ Il mondo senza sogni sarebbe davvero triste, è bello tenerseli stretti e conservare nel cuore quella parte un po' bambina che dà libero spazio alla fantasia.
Ora però mi sto sognando anche una di quelle coppette ultra golose che volendo...potrebbero ben diventare realtà :D! Un bacione, buon week end

mariacristina ha detto...

Io da piccola l'amico immaginario l'avevo, mi ricordo che mia zia voleva portarmi dallo psicologo per questo... I tuoi bicchierini sono fantastici, hai avuto una bella idea "fantasiosa", bravissima. E buon week-end, anche se il tempo sembra terribile.

Edda ha detto...

Grande dolce e soprattutto bellissimo post...hai dato un momento speciale alla bambina :-)

kristel ha detto...

Ma che bei bicchierini! Una vera goduria! Buon we

Aurore ha detto...

bellissimi molto eleganti...

terry ha detto...

Un bellissimo post...aldilà delle coppe golose... mi ci sonritrovata sai nelle tue parole... io l'amica immagianria da piccola ce l'avevo... la fantasia ha sempre fatto parte della mia vita, l'immaginazione, la creatività... stimoli nuovi da cercare in se stessi prima di tutto...per rinnovare, per esser felici...come dici tu!!! brava!
ti abbraccio

Uvetta ha detto...

Ciao fata mirtilla! piacere di conoscerti...anche se il tuo nome non mi è nuovo penso di non averti mai lasciato un commento. Di solito passavo, leggevo, e frustrata dalla tua bravura me ne andavo.... :) ora magari ti rubo qualche ricettina! baci
ps. la mia amica immaginaria si chiamava Ghetty

speedy70 ha detto...

Eccomi, eccomi, mi iscrivo subito come tua sostenitrice!!!! Adoro i crumble, e questo golosissimo e molto originale, complimenti. . . A presto!!!

Fabiana ha detto...

super bombe o no.. a me piacciono da matti... e qui non ci vuole fantasia per immaginare il loro sapore.. devono essere semplicemente deliziosi.. un bacio.
p.s. mi farebbe molto piacere se partecipassi al contest

Neve ha detto...

ciao, vorrei invitarti a partecipare alla mia prima raccolta: passione al cioccolato. baci Chiara

Wennycara ha detto...

Ma quanto sei carina Mirtilla? bellissimo l'incipit. Hai mai pensato di scrivere? o lo fai già?
Il dolce è davvero un'idea simpatica e concordo con te: se bisogna fare le bizze e contare le calorie, meglio niente ;)
Un abbraccio,

wenny

dolci a ...gogo!!! ha detto...

tesoro la fantasia ci aiuta a superare tutti i momenti ma a volte si rischia di vivere piu di fantasia che di realtà e dopo il risveglio è ancora piu duro..io ho sempre fantasticato immaginato anzi adesso prima di addormentarmi la sera la mia mente viaggia immagina sogna.....questi bicchieri sono di un goloso e di un buono...peccato che posso solo sognarli e immaginarli:D!!bacioni imma

Silvia ha detto...

Io senza l'immaginazione non vivrei..Mi salva dai brutti momenti!
Bellissimi questi bicchierini golosi...
Bacione

pagnottella ha detto...

Carinissimo post!
Ho imparato da poco ad esser un pochino più realista...tuttavia la fantasia ha sempre e sempre farà parte di me!

Briciole e crema mi deliziano tantissimo!
Baci

Daniela ha detto...

Bellissimo questo post, e le tue coppe: FANTASTICHE!
Buon fine settimana Daniela.

( parentesiculinaria ) ha detto...

Hai detto bene!! Se non son golosi che dolci sono?? Poi vuoi mettere affondare il cucchiaino in un bis di crema giocando cone la diversa consistenza del crumble...
Posso prenderne due? Uno per me e uno per il mio amico immaginario... sissì!

viola ha detto...

La fantasia sicuramente aiuta a vivere meglio. Non può però sostituitìrsi alla realtà sennò è un guaio....
Però senza sogni la vita qualche volta sarebbe davvero triste...quindi W i sogni.
I tuoi bicchierini invece sono veri e sono bellisimi.
Chissà che bontà...anche se per me in questo momento sono un miraggio Sigh!
Bravissima, davvero deliziosi.
Un abbraccio e buon w.e.

Tania ha detto...

L'immaginazione è un po' il motore di tutte le cose! Caso mai dovesse venir meno so a chi rivolgermi, mi pare che a te non manchi! Dolcetto immaginato e realizzato in maniera egregia!

Milena ha detto...

E questo è un dolce dove fantasia e realtà trovano una sintesi perfetta :D

accantoalcamino ha detto...

Purtroppo io sogno ancora, dico purroppo perchè poi svgliarsi è traumatico,ma non importa...rendo una tua coppa e ..torno a sognre, ciao e grazie...

il sapore del verde ha detto...

Ciao, grazie per il tuo passaggio da me e per le parole che hai scritto, sono proprio contenta... sono contenta anche di essere arrivata da te che hai un blog fantastico, pieno di ricette che fanno gola soltanto a guardarle, immagino i sapori!! Inutile dirti che sie bravissima quindi aggiungo soltanto che i tuoi post, così narrativi, mi deliziano tanto quanto i tuoi dolci... Torno presto a trovarti. Un abbraccio grande. Deborah

SUNFLOWERS8 ha detto...

Da figlia unica ti confido in tutta sincerità che spesso parlavo tra me e me "lavorando" molto di fantasia, ogni tanto mi succede ancora ssshhhhh, questo crumble riciclo è da leccarsi dita e baffi e sempre in tema di sincerità non mi manca ne l'uno ne gli altri ;D
Bacioni
Sonia

SUNFLOWERS8 ha detto...

PS: 100 e non se ne parla più :)

Milla ha detto...

Rischierei un'indigestioni con tali delezie sotto mano!!

Veronica ha detto...

Wow che squisitezza!Complimenti!

Bietolin@ ha detto...

Sto aspettando che mi arrivino dei bicchierini che ho preso coi punti del Famila e credo proprio che poi ti copierò anche questa ricettina...complimenti, davvero deliziosa!

Si è verificato un errore nel gadget
Related Posts with Thumbnails